Condividi questo articolo su:

BNP Paribas, come e perchè usa Snapchat

BNP Paribas è la prima banca europea a firmare una partnership globale con Snapchat, per rafforzare la sua vicinanza ai Millennials e il suo posizionamento sui social network. Una strategia per comunicare con nuovi clienti e nuovi dipendenti
Donatella Cambosu

Diventato famoso come applicazione che permetteva di registrare e inviare video che si 'autodistruggevano' entro poche ore, Snapchat è oggi uno dei network sociali più importanti globalmente, un punto di riferimento nella comunicazione visiva e riunisce una comunità di 158 milioni di utenti quotidiani che vedono oltre 10 miliardi di video e scambiano ogni giorno oltre 2,5 miliardi di scatti in tutto il mondo. 

E' uno dei network preferiti dai Millennial, in particolare dal segmento più giovane, definito Generazione Z, che include i giovani dal 1998 a oggi. 

E' quindi pionieristico ma intelligente che un'azienda proiettata sul futuro e che voglia oggi cominciare a far conoscere il proprio brand ai potenziali clienti di domani, adotti una strategia social media che includa Snapchat. 

E' quello che ha fatto BNP Paribas, primo gruppo europeo di servizi finanziari a stringere un accordo globale con Snap Inc., la società madre di Snapchat.

"Questa partnership strategica è inserita in quella strategia di posizionamento e diversificazione nell'ambito dell'ecosistema dei mezzi digitali che portiamo avanti da diversi anni. (ndr. la società è presente sui canali LinkedIn, Twitter, Instagram, YouTube, Pinterest). La nostra sfida è essere presenti laddove è presente il nostro target millennial e parlare la sua stessa lingua. Sono i nostri colleghi futuri e i nostri futuri clienti ", ha sottolineato Bertrand Cizeau, responsabile delle comunicazioni del gruppo BNP Paribas.

BNP Paribas era già sbarcata su Snapchat nel 2016 con il progetto #CampusStories, una guida che invitava gli universitari francesi a scoprire 8 campus all’estero attraverso i contenuti del canale. Un successo straordinario, in 8 giorni #CampusStories ha generato 3 milioni di visualizzazioni e 100mila iscritti al suo canale. Sempre nel 2016 BNP Paribas ha lanciato su Snapchat la ' Snapchat Recruitment Week ' iniziativa di employer branding - diretta a potenziali nuovi dipendenti - che coinvolgeva il proprio staff in una divertente condivisione di momenti quotidiani, ma anche di consigli su come riuscire a lavorare per BNP Paribas.

 

 

Con due prove provate della potenza di Snapchat e della strategia di comunicazione, il passo verso l'accordo globale è stato breve. E prevede diverse cose. 

Dal lancio di nuove campagne BNP Paribas con stile innovativo come #CampusStories, approfittando di eventi come il torneo Roland-Garros di tennis e l’uscita al cinema del film Valérian, fino un lavoro ad hoc di tipo più tecnico, come la creazione di esclusivi filtri animati, geofiltri e SnapAd (pubblicità) innovativi.

"Siamo orgogliosi della partnership con BNP Paribas e siamo felici di rafforzare la nostra collaborazione intorno al potenziale di Snapchat e alle nostre soluzioni creative. Insieme coglieremo le opportunità che consentiranno a BNP Paribas di cementare la sua posizione come banca di riferimento per i Millennials ", ha spiegato Emmanuel Durand,  direttore generale di Snap Inc. Francia.

 

 

 

 

 


06 Giugno 2017

Le più lette

Insurtech, arriva il primo contratto realizzato su tecnologia blockchain

L'uso della catena dei blocchi in ambito assicurativo è l'ultimo step verso la totale dematerializzazione. Aig (American International Group), Ibm e Standard Chartered Bank hanno lanciato il primo 'smart contract' assicurativo con valenza multinazionale basato sulla tecnologia blockchain Leggi tutto >>

Apple, che cosa bolle in pentola sulla driverless car

Sul Projetct Titan della casa di Cupertino c'è una nebbia di mistero. Forse non sta progettando un'iCar, come molti si attendono. «Noi vediamo il veicolo autonomo come la madre di tutti i progetti di intelligenza artificiale», ha detto il Ceo Tim Cook. Svelando qual è la vera sfida che vuol vincere Leggi tutto >>
Generic placeholder thumbnail

Business

Insurtech, arriva il primo contratto realizzato su tecnologia blockchain

L'uso della catena dei blocchi in ambito assicurativo è l'ultimo step verso la totale dematerializzazione. Aig (American International Group), Ibm e Standard Chartered Bank hanno lanciato il primo 'smart contract' assicurativo con valenza multinazionale basato sulla tecnologia blockchain

Leggi tutto >>

Generic placeholder thumbnail

Business

Apple, che cosa bolle in pentola sulla driverless car

Sul Projetct Titan della casa di Cupertino c'è una nebbia di mistero. Forse non sta progettando un'iCar, come molti si attendono. «Noi vediamo il veicolo autonomo come la madre di tutti i progetti di intelligenza artificiale», ha detto il Ceo Tim Cook. Svelando qual è la vera sfida che vuol vincere

Leggi tutto >>