Condividi questo articolo su:

MIOAssicuratore, il primo broker assicurativo completamente online

Nata nel 2015 a Roma, la giovane società insurtech propone 250 prodotti assicurativi differenti, sfruttando algoritmi e machine learning per la preventivazione e l'offerta. "L'acquisto avviene all'interno del portale con un'esperienze utente unica" racconta uno dei founder
Donatella Cambosu

A prima vista potrebbe sembrare semplicemente un altro sito comparatore di tariffe. Ma non è così, per lo meno, è quanto dice uno dei suoi fondatori Giorgio Campagnano.

"La differenza rispetto ad altri siti che confrontano polizze è prima di tutto che gli altri comparatori offrono oggi solo i prodotti auto e moto. - dice Giorgio - Nessuno si è mai avventurato nel mondo dei rami elementari. Inoltre il comparatore è un grande portale di affiliazione che permette all'utente il confronto di diverse compagnie solo in base al prezzo e sopratutto il cliente viene poi indirizzato sul portale della compagnia dove completa l'acquisto".

Sfruttando algoritmi proprietari e tecnologie di machine learning la piattaforma, infatti, è in grado di tener conto di tutte le caratteristiche assuntive e permette di calcolare il prezzo istantaneamente per tutte le compagnie. Attualmente sono già oltre 250 i prodotti assicurativi offerti

Una caratteristica che ricorda la startup insurtech cinese Zhong An, che ha puntato tutto sulla quantità di polizze offerte e l'esperienza digitale dell'utente, arrivando in un paio di anni ad essere valutata oltre 8 miliardi di dollari (tra is uoi investitori Alibaba). 

Anche MIOAssicuratore oggi permette di confrontare non solo le polizze auto e moto, ma oltre 80 tipologie assicurative differenti per i veicoli, casa e famiglia, per attività professionali, salute, viaggi, opera d'arte, condominio, per aziende, tutela legale, cellulari, ecc.

"Il nostro portale permette all'utente con semplicità di confrontare le offerte di diverse compagnie non solo sul prezzo, ma anche sotto l'aspetto qualitativo delle garanzie prestate. Sopratutto l'acquisto avviene interno al portale. Non si viene reidirizzati sul sito della compagnia. L'esperienza è unica."

Eh già, l'esperienza utente, quella che oramai rappresenta il vero terreno di competizione sopratutto per conquistare nuovi clienti e sopratutto i millennial che maggiormente si affidano ai canali digitali per acquistare le polizze di cui hanno bisogno. 

MIOAssicuratore si propone non come un comparatore, in effetti, ma come un broker assicurativo online. 

"Le assicurazioni hanno 3 grandi problemi nel rapporto con il cliente - ci spiega ancora Giorgio Campagnano - Calcolare il premio tenendo conto di tutti i vincoli assicurativi richiede molto tempo e varia da compagnia a compagnia; farsi capire, l'utente non sa se quello che sta acquistando è effettivamente quello che cerca; la gestione della documentazione, cioè monitorare le scadenze è noioso e fastidioso e chi chiamare in caso di sinistro?".

In pratica, il servizio offerto online è esattamente quello che un broker assicurativo normalmente fa: accompagna il cliente nella scelta della polizza, gli gestisce i documenti, gli ricorda le scadenze, è la prima persona alla quale ci si rivolge in caso di sinistro. 

La customer experience offerta dal sito della startup ha dato finora i suoi frutti. Secondo quanto dichiarato dalla società, oggi si contano oltre 25 compagnie partner con più di 250 prodotti assicurativi offerti e 75.000 utenti registrati, con una crescita media compresa tra 20% e 30% mese su mese.

MIOAssicuratore nasce nel 2015 da una semplice idea di Giorgio Campagnano e Carlo Martini: Giorgio è figlio d'arte, viene da una famiglia di assicuratori lunga oltre 150 anni, ma anche appassionato di web marketing e ciò lo ha portato a rendersi conto della grande mancanza di digitalizzazione del mondo assicurativo. Il caso lo fa incontrare con Carlo Martini, studente di ingegneria informatica, e da quel momento inizia una collaborazione che darà vita a MIOAssicuratore.

Il prossimo passo? Portare la stessa espereinze su mobile, con un'app per preventivare e gestire le polizze di tutte le compagnie. 

 

 

 

 

 


18 Novembre 2016

Le più lette

Magic Wand, il primo programma italiano di accelerazione per startup insurtech

Nuova opportunità per le imprese nascenti nel panorama assicurativo del nostro Paese, Magin Wand si avvale della collaborazione di dieci partner importanti nel settore dei servizi finanziari. Fino all'8 dicembre call aperta per le candidature al programma Leggi tutto >>

CoverWallet, l'insurtech che pensa alle PMI, conquista altri investitori

La startup newyorkese riceve una nuova iniezione di fondi per oltre 18milioni di dollari. Alla base del successo la sua tecnologia forgiata sui bisogni delle Pmi, alle quali offre semplificazione, trasparenza e accessibilità a nuovi servizi Leggi tutto >>
Generic placeholder thumbnail

Startup

Magic Wand, il primo programma italiano di accelerazione per startup insurtech

Nuova opportunità per le imprese nascenti nel panorama assicurativo del nostro Paese, Magin Wand si avvale della collaborazione di dieci partner importanti nel settore dei servizi finanziari. Fino all'8 dicembre call aperta per le candidature al programma

Leggi tutto >>

Generic placeholder thumbnail

Startup

CoverWallet, l'insurtech che pensa alle PMI, conquista altri investitori

La startup newyorkese riceve una nuova iniezione di fondi per oltre 18milioni di dollari. Alla base del successo la sua tecnologia forgiata sui bisogni delle Pmi, alle quali offre semplificazione, trasparenza e accessibilità a nuovi servizi

Leggi tutto >>