Condividi questo articolo su:

Preventive insurance, una startup analizza i rischi per le polizze vita

L'americana Lapetus Solutions ha sviluppato un software di analisi facciale che utilizza i selfie per analizzare l'indice di massa corporea, il sesso e anche l'età fisiologica della persona. Tra Big data e Machine Learning, permette analisi predittive molto utili per le compagnie assicurative
Donatella Cambosu

Lapetus Solutions è una società in cui convergono le competenza di medici, esperti dell'invecchiamento, della biostatistica, dell'analisi facciale, data scientist, ingegneri informatici, esperti di intelligenza artificiale. 

Una società che ha l'obiettivo generale di sviluppare prodotti per i 'life event market', vale a dire tutti quei mercati che possono trarre vantaggi da analisi predittive.

Il mondo assicurativo è certamente tra questi: la tecnologia big data, l'intelligenza artificiale, gli analytics, possono garantire il passaggio da un'assicurazione che risarcisce a un'assicurazione che tutela; se si mette insieme la tecnologia con le grandi evoluzioni che si sono verificate anche in ambito di scienze mediche, il salto verso nuovi modelli assicurativi, verso il 'preventive insurer' può essere strarodinario.

Come dimostra Chronos, la tecnologia messa a punto da Lapetus Solutions concepita per il mondo assicurativo, in particolare a supporto delle ramo polizze vita, che offre la possibilità di essere più accurati, veloci, predittivi dalla semplice analisi di un'immagine del volto. Chronos riduce un processo che normalmente richiede settimane a una decina di minuti. 

 

 

La piattaforma Chronos utilizza algoritmi di machine learning per estrarre i volti umani dalle immagini. Il suo motore AI cerca quindi quei complessi segnali che sono presi in considerazione dalle assicurazioni quando devono emettere delle polizze vita e che quindi incidono sulla definizione del rischio e conseguente premio.

Ad esempio, Lapetus deduce l'indice di massa corporea dalla rotondità dell'area della mandibola e della guancia, mentre il sesso viene determinato misurando la dimensione della bocca o dell'orbita degli occhi di un individuo. Chronos può anche interpretare le abitudini di fumo, l'uso di droga e i segni di depressione. Ma questo è solo il primo step: la società già lavora per aggiungere il rilevamento di disturbi genetici, diabete e malattie cardiache al suo software. 

La startup è stata selezionato per le sue qualità anche da Plug and Play Tech Center, che attraverso il suo programma di accelerazione mette in contatto grandi aziende con giovani società innovative. 

Kevin Wang di Plug & Play Ventures li ha così presentati' "Se si mettono insieme le idee di 'Minority Report ' (ndr.il film) con la tecnologia per la sottoscrizione delle assicurazioni sulla vita, si ottiene Lapetus Solutions. La loro piattaforma predittiva si integra nelle pratiche e nei protocolli esistenti, aiutando le compagnie a risolvere un problema troppo complicato e invasivo come il processo di sottoscrizione ".

 


13 Giugno 2017

Le più lette

Wereable technology, un braccialetto guida i non vedenti con le vibrazioni

Wayband è stato ideato dalla startup WearWorks ed è capace di accompagnare persone cieche o ipovedenti non attraverso la comunicazione vocale, ma basandosi sul tatto. Ecco come funziona in un video Leggi tutto >>

L'evoluzione di Enbelive, la startup che ha vinto Open-F@b nel 2015

Impresa a vocazione sociale, la società si è aggiudicata la call con il servizio per la sicurezza dei bambini Child Explorer. Il lavoro con BNP Paribas Cardif mira a integrarlo in soluzioni assicurative. E va avanti per sviluppare altri servizi per le famiglie Leggi tutto >>
Generic placeholder thumbnail

Startup

Wereable technology, un braccialetto guida i non vedenti con le vibrazioni

Wayband è stato ideato dalla startup WearWorks ed è capace di accompagnare persone cieche o ipovedenti non attraverso la comunicazione vocale, ma basandosi sul tatto. Ecco come funziona in un video

Leggi tutto >>

Generic placeholder thumbnail

Startup

L'evoluzione di Enbelive, la startup che ha vinto Open-F@b nel 2015

Impresa a vocazione sociale, la società si è aggiudicata la call con il servizio per la sicurezza dei bambini Child Explorer. Il lavoro con BNP Paribas Cardif mira a integrarlo in soluzioni assicurative. E va avanti per sviluppare altri servizi per le famiglie

Leggi tutto >>