BNP Paribas Cardif, partnership con l’insurtech Qover per digitalizzare l’offerta - InsuranceUp

BNP Paribas Cardif, partnership con l’insurtech Qover per digitalizzare l’offerta

BNP Paribas Cardif Belgio ha stretto una partnership con la startup Qover, con cui svilupperà una soluzione B2C per la sua Mortgage Payment Protection Insurance (MPPI). L’acquisto della protezione del mutuo casa sarà semplificato e digitalizzato, grazie a una revisione del processo

13 Lug 2021
Photo by MayoFi on Unsplash

Co-innovazione è uno dei pilastri di BNP Paribas Cardif per sviluppare servizi più vicini ai bisogni dei consumatori, con un’attenzione particolare al nuovo consumatore digitale. Per dare una spinta al suo percorso di digitalizzazione, BNP Paribas Cardif Belgio ha stretto una partnership con l’insurtech Qover, con cui svilupperà una soluzione B2C per la sua Mortgage Payment Protection Insurance (MPPI), uno dei prodotti di punta della compagnia.

La nuova soluzione digitale può essere integrata da tutti i partner BNP Paripas Cardif grazie alla sua tecnologia basata su API. È già stata adottata dalla banca online Keytrade Bank.

Che cosa fa Qover

Qover nasce nel 2015 a Bruxelles, fondata da Quentin Colmant e Jean-Charles Velge. Pioniere nell’industria assicurativa digitale, offre prodotti assicurativi innovativi tramite API aperte e white label, progettate per una facile integrazione nelle piattaforme digitali dei suoi partner.

Presente in 32 paesi europei con 1 milioni di utenti, conta tra i suoi partner importanti nomi come Deliveroo, Revolut, Wolt, Decathlon, Cowboy e Immoweb.

“Siamo entusiasti di essere il partner prescelto per la digitalizzazione di uno dei prodotti di punta di BNP Paribas Cardif in Belgio,” ha commentato Quentin Colmant, Ceo e cofondatore di Qover. Una collaborazione come questa, tra uno scaleup e un importante player storico, è un passo nella giusta direzione in un mondo in piena trasformazione digitale. In Qover, aspiriamo a creare valore reale per i nostri partner. Velocità e flessibilità fanno parte del nostro DNA.”

Qover e BNP Paribas Cardif Belgio per la digitalizzazione dell’offerta

In un periodo critico di instabilità economica e precarietà lavorativa a causa della pandemia coronavirus, un’assicurazione come quella sul mutuo è un prodotto particolarmente vicino ai bisogni del consumatore. Scopo della partnership con l’insurtech Qover è lavorare in sinergia per la rivisitazione dell’offerta MPPI in chiave digitale, così da renderla più fruibile ad un target più ampio.

La soluzione, che copre il costo mensile del mutuo casa in caso di malattia o perdita del lavoro, richiede un processo di sottoscrizione che può diventare complesso, in particolare a causa dei necessari accertamenti a livello medico. La collaborazione tra le due compagnie ha permesso una completa revisione del processo, semplificandolo ed assicurando una customer experience più user-friendly ed efficiente per i suoi partner e consumatori finali.

La nuova soluzione può essere ora sottoscritta con facilità dal sito web di BNP Paribas Cardif, rispondendo ad alcune domande per ricevere un’offerta personalizzata e su misura delle proprie esigenze. Il processo di firma e sottoscrizione è completamente digitalizzato, e l’intera operazione può essere conclusa senza necessità di recarsi in filiale e senza intermediari o broker assicurativi.

“Collaborando con Qover, siamo stati in grado di beneficiare sia della loro conoscenza tecnica che dell’esperienza assicurativa digitale. Hanno sviluppato una soluzione per noi in tempi record e ci hanno anche aiutato a semplificare processi come la firma e l’accettazione medica. Non vediamo l’ora di esplorare altri progetti insieme” ha commentato Jean-Michel Hermange, Chief Strategy and Digital Officer di BNP Paribas Cardif in Belgio.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5