Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
Powered by

Customer Experience, una piattaforma per gestire tutti i canali

È quella creata dalla software house francese Splio, che ha ottenuto un investimento di 10milioni di euro da BNP Paribas Développement, Bpifrance e Amundi Private Equity Funds. Obiettivo: sviluppare SPRING, il sistema che permette di sviluppare le relazioni con i clienti “as a service”

25 Nov 2016

Splio, società francese attiva da 15 anni nel software per il retail, ha chiuso un round di finanziamento da 10 milioni di euro. Un’operazione di pura open innovation, dal momento che tra gli investitori ci sono anche grandi compagnie come il gruppo bancario BNP Paribas attraverso la controllata BNP Paribas Développement, società che è stata creata nel 1988 per investire su Pmi rilevando quote di minoranza e che nel 2016 ha fondato una struttura che investe in startup, sia in fase iniziale che in quelle successive.



“Siamo rimasti colpiti dallo sviluppo autofinanziato di Splio, che è riuscita ad aprire filiali commerciali in 5 paesi tra i quali la Cina”, dice Delphine Larrandaburu, responsabile delle partecipazioni di BNP Paribas Développement. “È la prova della capacità di execution della società che sarà in grado di aumentare la scalabilità del modello di business nei prossimi anni”.

La società, che ha sede anche in Italia, ha sviluppato un’ innovativa soluzione in modalità as a service (SaaS) specializzata per i brand del mondo Retail e Lusso. Con il recente investimento l’obiettivo è puntare proprio sullo sviluppo tecnologico e la diffusione del servizio. I founder della piattaforma hanno formato una nuova squadra di management mirando a capitalizzare la base clienti esistente e a diventare il punto di riferimento di questo mercato.

“Dopo 15 anni di sviluppo profittevole ed autofinanziato, siamo diventati un attore importante del mercato dell’omnichannel marketing;» afferma Raphaël Jore, Presidente e Co-fondatore di SPLIO – Oggi queste nuove risorse ci permetteranno di sviluppare SPRING, la piattaforma esclusiva di Customer Experience in modalità SaaS, specializzata per i brand del mondo Retail e Lusso”.

“Abbiamo la soluzione ideale, la risposta alle attuali esigenze delle aziende”, gli fa eco il ceo Mireille Messine. “Questo aumento di capitale ci permetterà di rafforzare la nostra struttura, investire nell’innovazione, aumentare la brand awareness e la diffusione della nostra piattaforma”.

La customer experience è un tema di cui abbiamo parlato spesso negli ultimi mesi, per l’importanza che ha assunto per tutte le imprese che si rivolgono con i propri prodotti e servizi al consumatore finale. Anche le assicurazioni si muovono in questa direzione, cioè verso il miglioramento dell’esperienza dei clienti nei vari momenti di relazione, ed è pertanto uno dei settori in cui anche le startup insurtech si stanno maggiormente esprimendo. Anche l’edizione Open-F@b Call4Ideas 2016 di BNP Paribas Cardif e InsuranceUp (in collaborazione con PoliHub) è stata dedicata al tema della Customer Experience nelle assicurazioni: il prossimo 29 novembre si terrà a Milano il Grand Final con i 14 progetti finalisti e la proclamazione dei tre vincitori, i quali avranno la possibilità di proseguire un percorso con la Compagnia per la realizzazione del progetto.

La tecnologia Spring di Splio nasce per essere la risposta ideale per tutti i brand che desiderano creare una relazione di valore con i propri clienti. Un’unica piattaforma che combina tutti gli elementi essenziali per implementare un vero e proprio « digital customer hub » in grado di fornire una visione completa del consumer journey, quali che siano i canali di interazione con il brand. La società dice, vuole permettere alle aziende di passare dal CRM tradizionale alla sua evoluzione CEM, ovvero dalla gestione della relazione con il cliente alla gestione dinamica dell’esperienza del cliente, che può, e deve, essere sempre più personalizzata.

“E’ sempre più importante avere una visione dinamica della Customer Experience – ha spiegato Fabio Maglioni, country manager Italy di Splio in un’intervista a Mobile4Innovation – partendo dalla considerazione che ciascuno di noi ha un profilo diverso in funzione della situazione che sta vivendo e del momento in cui la vive». Noi siamo emotivamente e intellettualmente diversi se siamo al lavoro, a casa, in vacanza o se stiamo vivendo una situazione piacevole ma intensa come può essere una passione sportiva. Siamo sempre noi, ma il nostro profilo cambia e assume connotazioni diverse per le quali diventiamo sensibili a stimoli diversi. La Customer Experience Management deve sapere monitorare questa visione dinamica dei profili e deve poter permettere lo svolgimento di azioni che sono conseguenza di una valutazione ponderata di queste differenze in modo da portare la massima attenzione su ciascun cliente”.

Come funziona Spring nel video.

SPRING – Customer Experience Management Solution in SaaS Mode from Splio on Vimeo.

Articoli correlati

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link