Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
Powered by

Ecco chi sono i disruptor e i pionieri dell’insurtech

Il quadrante dell’innovazione nelle assicurazioni realizzato da Venture Scanner offre a colpo d’occhio quali specifici settori stanno attirando maggiori capitali. Tra i disruptors c’è Oscar, tra i pionieri Lemonade

22 Nov 2016

Venture Scanner, giovane società che analizza dati, grazie al monitoraggio di 1010 società del mondo assicurativo in 53 Paesi, che rappresentano 16.7 miliardi di dollari d’investimenti complessivi, ha sintetizzato i risultati in una tavola divisa in 4 quadranti, che corrispondono a 4 categorie di player del settore:

– i disruptors, categoria in cui ricadono tipicamente le startup insurtech che hanno ottenuto mediamente finanziamenti piuttosto elevati, nonostante la giovane età.

– i pionieri, in cui ricadono ancora startup, cioè società molto giovani, ma che hanno ottenuto investimenti meno elevati e early stage financing

– i pesi massimi, grandi società che hanno raggiunto oramai una certa dimensione grazie a una serie d’investimenti

imprese consolidate, cioè aziende che hanno raggiunto la maturità con meno finanziamenti

Scopo del quadrante è avere un’istantanea di dove stiano andando gli investimenti rivolti al settore assicurativo, in particolare su quali categorie dell’insurance mediamente si investe di più e quale tipologia di società sta attirando maggiori capitali.

Venture scanner suddivide l’innovazione assicurativa in 14 categorie, che ha utilizzato anche per realizzare un’altra interessante inforgrafica che raccoglie i nomi delle società insurtech che stanno incontrando maggiore successo.

Incrociando le informazioni delle due tabelle, possiamo vedere che tra i disruptor per la categoria salute ci sono Oscar e SimplyInsured, di cui anche noi avevamo parlato tempo fa.

Oscar Health , operativa nello stato di NY, è una delle insurtech che ha ricevuto più finanziamenti tra le startup di questo genere: per la precisione 727.5 Milioni di dollari in 6 Rounds da 17 Investors, l’ultimo da 400 milioni lo scorso febbraio.

Ma anche le altre società annoverabili tra i disruptor, non sono da meno: SimplyInsured ha raccolto 8,5 milioni; InstaMed oltre125; GoHealth 75; PokitDok 43 milioni.

Il quadrante dei pionieri è senz’altro più animato poichè ci sono startup di molte più categorie che sono state in grado di trovare capitali di ventura. Per fare qualche esempio tra quelle di cui abbiamo parlato, nella categoria Consumer Insurance Management Platforms troviamo Givesurance e Insurify; nella P2P Insurance troviamo Lemonade e Friendsurance; nel Product Insurance, Trov.

Articolo 1 di 5