Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
Powered by

Insurtech, Yolo rafforza la propria tecnologia con SAS

Dalla collaborazione nasce una piattaforma tecnologica che permetterà a banche, retailer, telco e utilities, di offrire servizi assicurativi on-demand integrando la propria offerta e conferendo un nuovo valore al prodotto assicurativo

12 Lug 2019

Barbara Bosco

Redattore


Polizze on-demand e personalizzate in base alle esigenze e al profilo del cliente in tempo reale: questo è quanto le tecnologie di intelligenza artificiale e machine learning oggi permettono, se opportunamente utilizzate dalle Compagnie e dai broker.

Ed è effettivamente il modello verso il quale le assicurazioni si evolvono, posto anche che, in una decina d’anni il passaggio ai canali digitali per la sottoscrizione delle polizze sarà totale.

Yolo, startup insurtech italiana di cui ci siamo diverse volte occupati che ha tra i suoi primi investitori anche Mansutti, nata per offrire servizi evoluti d’intermediazione assicurativa totalmente digitali, ha annunciato la partnership con SAS, tra le società più importanti al mondo in ambito big data analytics. La collaborazione sarà evidentemente di tipo tecnologico, e permetterà a Yolo di rafforzare la sua proposizione di valore in ambito assicurativo facendo leva sulle soluzioni e le competenze del colosso US, in particolare sul motore analitico di SAS, basato su intelligenza artificiale e machine learning.

‘I clienti dei servizi assicurativi chiedono soluzioni personalizzate e flessibili: Yolo è nata per rispondere a queste tendenze. Alla partnership con SAS attribuiamo un’importanza strategica: ci permetterà di migliorare le capacità di analisi, profilazione e offerta della piattaforma e affinare le nostre soluzioni. Puntiamo a migliorare la velocità di leggere e soddisfare i bisogni di clienti e consumatori digitali’, ha dichiarato Gianluca De Cobelli, Co-founder e CEO di Yolo Group.

Yolo e SAS metteranno a disposizione la propria piattaforma alle imprese partner (banche, retailer, telco e utilities) che possono così offrire servizi assicurativi on-demand integrando la propria offerta e conferendo un nuovo valore al prodotto assicurativo. Utilizzando le soluzioni generate dall’intelligenza artificiale e dal machine learning, le imprese hanno la possibilità di ampliare il set d’informazioni disponibili (informazioni personali, i dati socio-demografici, comportamentali e di prossimità) e avere un visione completa del cliente ponendo le premesse per migliorare up-selling, fidelizzazione e value proposition.

La piattaforma tecnologica frutto della collaborazione include: analytics & reporting (reporting evoluto sulle vendite e sulle performance degli strumenti di promozione, comunicazione e cross selling); insurance customer insight (visione completa sul comportamento del cliente attraverso la creazione di profili, target e cluster); up&cross selling machine (motore mirato alla veicolazione incrementale dell’offerta di prodotti in ottica up e cross selling); recommendation engine (per formulazione di offerte basate sul profilo del cliente e comportamenti geolocalizzati per la next best offer).

‘L’idea alla base di Yolo è altamente innovativa. Per questo abbiamo deciso d’intraprendere questo viaggio insieme che ridisegnerà i confini del mercato assicurativo. Le tecniche d’intelligenza artificiale e machine learning diventano il motore di questo cambio di paradigma, un cambiamento che sono certa porterà enormi benefici ai nuovi attori coinvolti e soprattutto ai consumatori finali rendendoli liberi di scegliere la copertura assicurativa migliore per ogni momento’, ha commentato Mirella Cerutti, Managing Director di SAS Italy.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Barbara Bosco
Redattore

Giornalista pubblicista e web copywriter, lavora soprattutto per stampa specializzata, web e collabora con agenzie di stampa e di comunicazione.

Articolo 1 di 5