Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
Powered by

Internet degli oggetti: sono le assicurazioni a spingere il mercato

La IoT è il tema del momento, ma secondo Accenture il mercato consumer deve ancora esplodere. Mentre è già alto il presidio del settore da parte delle compagnie insurance, che acquisiscono o collaborano con le startup

03 Feb 2016

La internet degli oggetti, come spesso evidenziamo su InsuranceUp, è uno dei fenomeni tecnologici più ampi e dirompenti degli ultimi anni e il suo impatto si dispiega con tempistiche differenti nell’industria, nei servizi finanziari, nella smart home e nella smart city, nei dispositivi personali.

Secondo Accenture, sembra tuttavia che al momento la IoT non sia tanto spinta dal mercato consumer, che sembra ancora prudente nell’abbracciare tecnologie di questo tipo; ma piuttosto dalle compagnie assicurative, che su questo fronte hanno trovato un ambito tencologico ricco di opportunità per loro, con soluzioni integrabili nelle proposte assicurative con molta facilità.

Il fenomeno che ne deriva, dice Accenture, è che molte compagnie acquisiscono o fanno partnership con startup impegnate nello sviluppo di soluzioni IoT. Nell’ultimo anno due compagnie su cinque hanno dato vita a programmi realizzati in collaborazione con startup e produttori di device connessi, mentre il 45% delle società dichiara che questi ultimi saranno un elemento fondamentale per la crescita delle revenue nel prossimo triennio.

Tutto questo è particolarmente vero negli Stati Uniti dove i principali assicuratori stanno attivando offerte specifiche basate sull’introduzione nelle case dei sottoscrittori di dispositivi che abbattono rischi di incidenti domestici e di furti.

American Family, per esempio, oltre all’allarme antincendio Nest Protect, ha inserito nella propria offering Ring, campanello intelligente collegato allo smartphone capace di tenere simulare la presenza in casa, ne abbiamo parlato in questo articolo.

Per leggere l’articolo completo, pubblicato da Digital4, clicca qui.

Per leggere il rapporto di Accenture, clicca qui.

Articolo 1 di 2