Micropolizza full digital per lo sport, Neosurance fa partnership con Sportclubby

Le due società tech hanno lavorato insieme per proporre una micropolizza, attivabile via app, che copre gli infortuni nella pratica amatoriale di uno sport. La piattaforma di Sportclubby è usata da oltre 650 centri e trainer e 250 mila utenti, per più di 100 discipline differenti

02 Ott 2020

Barbara Bosco

Redattore


Lo sport ha bisogno di ripartire, anche quello praticato a livello individuale.

La sicurezza nella pratica dello sport è sempre stata un po’ sottovalutata in ambito amatoriale, eppure vi sono tanti infortuni che avvengono nella partita a calcetto tra amici, sulle piste da sci, a cavallo, durante un allenamento di kickboking, ma persino facendo pilates…

Secondo gli ultimi dati dell’Istat (purtroppo del 2015) nel nostro Paese sono circa 20 milioni le persone impegnate a vario titolo in una attività sportiva e mediamente si registrano circa 300 mila infortuni all’anno, sebbene una percentuale molto alta di questi infortuni (circa il 70%) non necessiti di cure ospedaliere. Tuttavia, anche nei casi meno gravi, è una situazione spiacevole, che può generare spese impreviste, richiedere assenze dal lavoro, ecc.

Una microassicurazione può farci sentire più sereni nell’affrontare lo sport, ed è proprio il nuovo servizio offerto da Sportclubby –  l’app più scaricata in Italia per prenotare corsi, campi e servizi dedicati a qualsiasi sport  – che grazie alla partnership con l’insurtech Neosurance, permette ora agli iscritti di acquistare una microassicurazione per ogni tipo di infortunio che possa capitare durante l’attività fisica.

La proposta di protezione studiata e diffusa assieme a Neosurance per la community di utenti dell’app si chiama SportCare by Sportclubby. La protezione prodotta da Net Insurance – che si occupa anche della liquidazione dei sinistri – protegge istantaneamente tutti gli utenti per allenamenti, lezioni o eventi sportivi amatoriali prenotati con Sportclubby, garantendo indennizzi economici prestabiliti in caso di infortunio, senza dover dimostrare le eventuali spese mediche sostenute.

La polizza, che ogni utente potrà acquistare tramite l’app durante la prenotazione di un corso o di un evento sportivo, è valida 24 ore su 24, si potrà acquistare per un giorno, una settimana, 30 giorni o un anno, attivabile istantaneamente e con la possibilità, in caso di infortunio, di denunciare il sinistro direttamente dall’app. Inoltre, per tutta la durata della polizza, questa microassicurazione protegge sempre l’utente, anche al di fuori dell’ attività sportiva, per esempio nel tragitto per recarsi in palestra.

La piattaforma di Sportclubby è usata da oltre 650 centri e trainer e 250 mila utenti, per più di 100 discipline differenti.

“Ospitare servizi di protezione all’interno della nostra app è un passaggio fondamentale per Sportclubby,annuncia Biagio Bartoli, CEO di Sportclubbyvisto che questo permetterà all’utente di aumentare ulteriormente l’attenzione verso il proprio benessere fisico e sviluppare non solo uno stile di vita più sano ma anche più sicuro e protetto”.

Neosurance è la realtà tutta italiana, una insurtech che si è specializza proprio in tecnologie che abilitano le micropolizze. La collaborazione con Sportclubby dimostra come la strada maestra per la crescita delle microassicurazioni passi da partenership  tra differenti player del mercato, in particolare tra chi ha una community di utenti/clienti ai quali offrire un nuovo servizio sinergico con i propri e l’insurtech.

“Fare innovazione nel mercato assicurativo – spiega Pietro Menghi, CEO di Neosurance – non significa soltanto riformulare le caratteristiche di una polizza ma vuol dire rivoluzionare l’approccio e la relazione con il cliente finale in maniera personalizzata, rapida e full digital”.

Photo by Vince Fleming on Unsplash

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Barbara Bosco
Redattore

Giornalista pubblicista e web copywriter, lavora soprattutto per stampa specializzata, web e collabora con agenzie di stampa e di comunicazione.

Articolo 1 di 4