Octo Telematics porta la tecnologia Nasa a bordo dell’auto per sanificare l’abitacolo

Il mercato auto è in ripresa e urgono nuove soluzioni per tenere l’auto sicura anche da un punto di vista sanitario. Octo giunge in soccorso e lancia OCTO PurePlace un sistema progettato per proteggere conducenti e passeggeri delle flotte aziendali, flotte di noleggio, operatori di car sharing, taxi e veicoli privati

25 Mag 2020

Dopo il tragico impatto del coronavirus sul settore auto nei primi mesi dell’anno (ad aprile -97% di immatricolazioni, complici il blocco della circolazione e la chiusura delle concessionarie), che ha coinvolto naturalmente anche le assicurazioni, cominciano a vedersi i segni della ripresa. Secondo Segugio.it sono ripratite alla grande le vendite auto, nuove e usate, delle due ruote, e con queste anche le polizze RC. Il mercato si è rimesso quasi in pari con il 2019, ma c’è da attendersi che possa addirittura andare meglio, poichè tra le tendenze della nuova smart mobility c’è un ritorno all’auto privata.

Le preoccupazioni per il contagio e il possibile contatto con il virus ha fatto nascere molte resistenze rispetto all’uso di taxi e auto condivise (car pooling e car sharing). Un vero peccato, considerato che tali forme di mobilità rappresentavano oramai in diverse città italiane ad alto tasso di traffico e inquinamento come Milano, una vera e propria soluzione verde. Ma forse non tutto è perduto, perché cominciano ad affacciarsi le nuove soluzioni tecnologiche per fare fronte alla necessità di sanificazione degli abitacoli.

Ci ha pensato Octo, nota meglio agli assicuratori come Octo Telematics, il principale fornitore di servizi telematici e di soluzioni avanzate di analisi dei dati per il settore assicurativo, che ha appena lanciato OCTO PurePlace, una soluzione che utilizza niente meno che la nano tecnologia originariamente sviluppata dalla National Aeronautics and Space Administration (NASA), un sistema di ossidazione fotocalitica che elimina virus, batteri, funghi, nonché odori e composti organici volatili nell’aria e sulle superfici. Si tratta di una soluzione non invasiva, facile da installare, sicura per le persone e per tutti i materiali comunemente trovati all’interno del veicolo. Oltre al dispositivo OCTO Purifier, la soluzione OCTO PurePlace è costituita da un dispositivo telematico di bordo (OCTO Smartdiag o OCTO Supereasy) e da un’applicazione compatibile con smartphone iOS e Android.

OCTO PurePlace è stato progettato per proteggere conducenti e passeggeri delle flotte aziendali, flotte di noleggio, operatori di car sharing, taxi e veicoli privati. Permette una facile ed efficace sanificazione dei veicoli durante il viaggio tramite un’auto-attivazione intermittente e, alla fine di ogni percorso, attraverso un ciclo di sanificazione completo. Per garantire un’assoluta sicurezza, prima di entrare nel veicolo, sia il conducente sia il passeggero possono essere informati sullo stato di sanificazione tramite l’App. L’operatore di car sharing o il Fleet Manager, se la sanificazione non fosse completa, potrà predisporre il temporaneo fermo del veicolo.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3