Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
Powered by

Perché la più grande compagnia vita americana investe più di 2 miliardi su una startup

C’è un modo celere e costoso per una Compagnia assicurativa di fare trasformazione digitale e business: comprare una startup insurtech. Prudential Financial acquisendo Assurance IQ riduce i costi di acquisizione dei clienti e raggiunge un target non ancora servito con nuovi modelli di polizze data-driven

04 Ott 2019

Concetta Desando

Redattore


La trasformazione digitale che interessa il mondo dell’insurance sta cambiano non solo i prodotti e i servizi offerti dalle Compagnie, ma anche il cliente finale, che diventa sempre più digitale e aperto a soluzioni tecnologiche. L’accoppiata trend tecnologici e nuovi comportamenti è la direttrice per la trasformazione in ambito assicurativo. Una trasformazione necessaria per le Compagnie, che è già avviata, e comincia ad avere una sua dimensione economica quantificabile. Una ricerca Accenture dimostra che il potenziale di mercato per coloro che investono nell’innovazione digitale è pari a circa 375 miliardi di dollari a livello globale, di cui 18 miliardi di dollari in Italia. Le Compagnie, dunque, devono capire i trend tecnologici in atto, ma anche gli stili di vita dei consumatori, dice Accenture. È il momento di immaginare nuove soluzioni per il cliente finale.

Ma come possono le Compagnie avvicinarsi ai clienti digitali? Una delle strade percorribili è l’open innovation, cioè l’apertura a soluzioni proposte da giovani società innovative. Un esempio arriva dall’americana Prudential Financial. La più grande Compagnia per assicurazioni sulla vita USA ha siglato un accordo per l’acquisizione della startup Assurance IQ, piattaforma di vendita di polizze assicurative online.

Come riporta EconomyUp, l’intesa prevede un corrispettivo anticipato di 2,35 miliardi di dollari oltre a un premio aggiuntivo di 1,15 miliardi (in liquidità e azioni) subordinato al raggiungimento degli obiettivi di crescita pluriennali stabiliti per Assurance.

Assurance IQ, la startup insurtech che offre soluzioni per clienti digitali

Assurance IQ fornisce una piattaforma che, utilizzando una combinazione di algoritmi, software e competenza umana, abbina gli acquirenti a soluzioni personalizzate relative a diversi tipi di offerte assicurative (vita, salute, auto). Anche l’acquisto è offerto, in base alle caratteristiche e alle esigenze del singolo cliente, interamente online oppure con l’intervento di un consulente, con un miglioramento del coinvolgimento e un maggiore tasso di conversione. La startup ha sede a Bellevue (Washington).

Che cosa farà Pudential con Assurance IQ

Le caratteristiche dell’insurtech che hanno fatto gola a Prudential Financial, società di assicurazione e servizi finanziari inserita nella Fortune 500, sono elencate in una nota pubblicata dalla società stessa: “eliminando le inefficienze dei modelli convenzionali riduce, grazie al servizio tecnologico on-demand, i costi di acquisizione dei clienti, consentendo una più profonda penetrazione nel mercato, mantenendo al tempo stesso un alto livello di servizio e selezione dei prodotti. Il suo modello in rapida crescita offre avvincenti vantaggi economici con bassi costi fissi e bassi requisiti di capitale che producono margini elevati e un alto grado di scalabilità”.

E secondo Charles Lowrey, Presidente e CEO di Prudential, “Assurance accelera la strategia e il potenziale di crescita delle attività finanziarie di Prudential, avvicinandoci a un maggior numero di persone nell’intero spettro socio-economico per rispondere meglio alle loro esigenze. Non vediamo l’ora di lavorare con il team di Assurance per far crescere il business negli Stati Uniti e, nel tempo, estendere il suo approccio unico ai clienti di tutto il mondo”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Concetta Desando
Redattore

Due menzioni speciali al premio di giornalismo M.G. Cutuli, vincitrice del Premio Giuseppe Sciacca 2009, collabora con testate nazionali. Per InsuranceUp ed EconomyUp si occupa di startup, innovazione digitale, social network.

Articolo 1 di 4