Blockchain per le assicurazioni: entro il 2024 permetterà di risparmiare 10 miliardi

Secondo il nuovo rapporto di Juniper Research, la tecnologia permetterà circa 10 miliardi di risparmi di costi a livello globale entro il 2024. Come? Maggiore trasparenza e accessibilità ai dati e minor rischio di frodi

14 Mar 2022

La tecnologia blockchain sta trasformando e trasformerà sempre più rapidamente il settore assicurazioni. Secondo il nuovo rapporto di Juniper Research “Blockchain in Financial Services: Key Opportunities, Vendor Strategies & Market Forecasts 2021-2030”, se nel 2021 grazie alla blockchain sono stati risparmiati 1,1 miliardi di costi a livello globale, entro il 2024 la cifrà toccherà i 10 miliardi.

Il mercato blockchain ha superato la prova del covid, registrando un aumento dei progetti concreti realizzati a partire dal 2020. L’Italia è uno dei paesi più attivi su questo campo, conquistandosi un posto in top ten per numero di progetti.

Ma quali sono i benefici per il settore assicurativo?

Grazie alla maggiore trasparenza dei processi e alla condivisione dei dati in tempo reale abilitati dai sistemi blockchain, sarà possibile rendere accessibili i dati a tutte le parti in maniera trasparente, nonché ridurre sensibilmente i casi di frode.

“Gli assicuratori devono affrontare gli ostacoli legati all’implementazione della tecnologia blockchain attraverso investimenti e partnership” spiega l’autrice del rapporto Susannah Hampton, “Qualsiasi soluzione blockchain implementata deve integrarsi nelle piattaforme di sottoscrizione e gestione dei sinistri esistenti e offrire una proposta di valore superiore rispetto a quello che è già possibile”.

Leggi qui l’articolo integrale

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4