IBIPs: cosa sono i prodotti di investimento assicurativo e cosa dice la direttiva IDD

I prodotti di investimeno assicurativo, chiamati IBIP o IBIPs, sono una categoria di prodotti insurance regolati dalla direttiva IDD. Ecco come funzionano e cosa dice la direttiva

15 Giu 2022

I prodotti di investimeno assicurativo, chiamati IBIP o IBIPs, sono una categoria di prodotti insurance legati al Ramo Vita e regolati da una specifica direttiva europea, recepita anche dall’Italia.

Vediamo come funzionano e cosa dice la direttiva.

Cosa significa IBIPs

La sigla IBIPs significa letteralmente Insurance Based Investment Products, quindi prodotti di investimento assicurativo. Gli IBIPs sono regolati dalla normativa europea sulla distribuzione assicurativa del 2016, anche nota come “IDD”, l’acronimo inglese di Insurance Distribution Directive.

Cosa dice la direttiva IDD

La normativa IDD, che modifica e sostituisce quella in vigore dal 2002, è rivolta a tutti i soggetti che distribuiscono prodotti assicurativi, dagli agenti alle imprese di assicurazione, passando per i mediatori e gli operatori di banca, ma anche le agenzie di viaggio, gli autonoleggi e le piattaforme che permettono di comparare diverse offerte.

Il testo regola le caratteristiche e le modalità di distribuzione dei prodotti assicurativi nell’Unione europea. Il suo obiettivo principale è quindi quello di armonizzare le norme già esistenti nei vari Stati membri, migliorando anche la protezione dei clienti.

Tra le altre cose, la Direttiva si occupa anche di regolamentare gli IBIPs, quindi i prodotti di investimento assicurativo.

Che cosa sono gli IBIPs

Il testo della Direttiva IDD definisce un IBIP come “un prodotto assicurativo che presenta una scadenza o un valore di riscatto, e in cui tale scadenza o valore di riscatto è esposto, in tutto o in parte, in modo diretto o indiretto, alle fluttuazioni del mercato”.

Gli IBIPs includono quindi i prodotti assicurativi tradizionalmente appartenenti al Ramo Vita, e in particolare alle sezioni I (assicurazioni sulla durata della vita umana), III (assicurazioni sulla vita connesse con fondi di investimento o indici), V (operazioni di capitalizzazione) e multiramo, o prodotti ibiridi.

Quali prodotti non sono IBIPs

La Direttiva europea esclude chiaramente alcune tipologie di prodotti assicurativi dalla definizione di IBIPs. Questi sono, per esempio, le polizze vita legate esclusivamente al caso di decesso, incapacità, malattia o disabilità; i prodotti pensionistici che offrono un reddito a seguito della cessazione dell’attività lavorativa e consentono di godere di altri vantaggi; i regimi pensionistici aziendali o professionali; oppure i prodotti pensionistici che richiedono un contribuito da parte del datore di lavoro e rispetto ai quali il lavoratore o il datore di lavoro non può scegliere il fornitore o il prodotto.

In generale quindi non rientrano tra gli IBIPs le polizze afferenti al Ramo Danni, come l’RC auto o le assicurazioni sulla casa e sugli animali domestici, e nemmeno i prodotti previdenziali e le polizze vita a puro rischio.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Canali

Articolo 1 di 4