13 milioni di dollari per una startup che vende polizze online alle PMI

Un seed investment da record per la società statunitense Next Insurance che ha sviluppato una piattaforma per la vendita via internet di prodotti assicurativi per le imprese. “Vogliamo rendere tutto più semplice, veloce e trasparente”

16 Mar 2016

Next Insurance è una startup che, con la promessa di rivoluzionare l’esperienza di acquisto di prodotti assicurativi da parte di piccole e media imprese, ha convinto una cordata di venture capitalist della Silicon Valley a investire ben 13 milioni di dollari che saranno destinati all’ampliamento del team e al lancio del primo prodotto. Una cifra considerevole, benchè sia tecnicamente un seed investment, vale a dire il tipo di investimento delle primissime fasi di vita della startup. I motivi?

Anche in US, così come in Italia, il mercato delle PMI è tra i più importanti e profittevoli in termini di fatturati ed è stato fino a oggi poco toccato dai processi di digitalizzazione; il settore insurance è considerato sempre più promettente dagli investitori internazionali (una sintesi degli investimenti nel 2015 la puoi leggere qui).

Leggi come ha riportato la notizia VentureBeat

“Vogliamo cambiare il mercato con una soluzione che rende più semplice, veloce e trasparente per le piccole imprese trovare e ottenere l’assicurazione online invece che dover incontrare fisicamente gli agenti ogni volta che hanno bisogno di fare un cambiamento”, ha detto Guy Goldstein, amministratore delegato di Next Insurance. “L’avvio di una nuova piccola impresa è molto stimolante e la gestione delle questioni assicurative non dovrebbe essere lenta, macchinosa, e di ostacolo.”

Su questa pagina il comunicato stampa della società.

La startup è fondata da un team israeliano e anche la testata Globes (focalizzata su startup e business israeliani) ha riportato di questo investimento.

(nella foto i fondatori di NextInsurance Nissim Tapiro, Guy Goldstein e Alon Huri)

Articoli correlati