BeSafe Group, 1,2 milioni all’insurtech italiana per il turismo

Il round di investimento consentirà a BeSafe di accelerare l’espansione in Europa e consolidare la posizione nei servizi insurtech e fintech per l’hospitality e il turismo

29 Apr 2022
Il team BeSafe Group

Ha chiuso un nuovo round di investimento da 1,2 milioni di euro BeSafe Group, la startup che ha lanciato nel 2018 BeSafe Rate, la tariffa prepagata con assicurazione di viaggio inclusa.

La raccolta è stata sottoscritta equamente da CDP Venture Capital Sgr, attraverso il suo Fondo Acceleratori, e da Prana Ventures SICAF, operational venture capital che investe in Italia, su imprese ad alto contenuto tecnologico.

Il CEO & Co-Founder Alessandro Bartolucci: “Essere sempre un passo avanti al futuro, immaginando scenari e necessità per facilitare i processi di prenotazione alberghiera e confermarci una delle migliori soluzioni insurtech e fintech verticali sull’hospitality nel panorama Europeo: questa è la nostra ambizione e il nostro obiettivo.”

Il nuovo round di finanziamento

Il round conferma la crescita e il riconoscimento di mercato ottenuti dalla società grazie alla prima raccolta di circa 500mila euro fatta nel 2021 alla quale hanno partecipato CDP Venture Capital Sgr, attraverso il medesimo veicolo d’investimento, LVenture Group, che ha accelerato la startup, e alcuni business angel. I fondi saranno usti per accelerare lo sviluppo di servizi tecnologici e assicurativi per il turismo in Italia e in Europa.

Un risultato importante per Alessandro Bartolucci: “Le nostre soluzioni Insurtech e Fintech rispondono alle esigenze concrete delle strutture ricettive: lo conferma il fatto che siamo stati scelti da oltre 1.300 strutture ricettive italiane tra cui gruppi alberghieri del calibro di Best Western, Voihotels del gruppo Alpitour, Club Esse Hotels & Resorts, Arbatax Park Sardinia Resort, Acanfora Hotels & Resorts, Felix Hotels, Affitti Brevi, e da più di 150.000 viaggiatori assicurati per quasi 42.000 prenotazioni. Questo round consentirà di sostenere la crescita di BeSafe, oltre ad accelerare l’espansione in Europa. Dopo l’iniziale lancio in Spagna e in Portogallo, BeSafe Rate è pronta per sbarcare in Francia, Austria e Grecia”.

Cosa offre BeSafe

I servizi del gruppo permettono di aumentare le prenotazioni dirette, facilitare il pagamento anticipato e offrire agli ospiti servizi nuovi e distintivi risolvendo il problema di prenotare un viaggio con la paura di perdere quanto speso in un eventuale cancellazione.

BeSafe Rate è nata proprio con questo obiettivo: eliminare la preoccupazione e rendere sereno il viaggiatore, dando contemporaneamente alle strutture ricettive la garanzia di incasso, grazie alla tariffa con assicurazione inclusa. Attivando la BeSafe Rate, infatti, è la compagnia assicurativa a rimborsare l’ospite in caso di cancellazione e la struttura è sollevata da questa incombenza, potendo così contare sulla certezza di guadagno.

Qui un approfondimento:

BeSafe Rate, l’insurtech italiana per agevolare il turismo

Tra i servizi disegnati, sviluppati ed erogati da BeSafe per il settore turistico, c’è anche BeSafe Pay, il gateway di pagamento a prova di PSD2 che automatizza l’intera gestione delle prenotazioni alberghiere con un focus particolare alla sicurezza e al risparmio.

I due prodotti BeSafe Rate “the insured rate” e BeSafe Pay “the future gateway” oggi sono inclusi in BeSafe Suite, la soluzione “all-in-one” disegnata per le strutture ricettive.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5