Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
Powered by

Digital360 Awards, tra i premiati c’è un’insurtech

Polizze personalizzate basate sull’analisi dei comportamenti di guida: è quello che propone Air, uno dei progetti premiati nel contest dedicato alla digital transformation. In un video il Ceo Igor Valandro spiega come funziona la piattaforma

30 Giu 2017

Una startup italiana ha creato una piattaforma basata sui big data che abilita alla creazione di nuovi servizi e prodotti assicurativi. Grazie alla sua piattaforma software e all’uso di una propria blackbox, la società Air sta sviluppando un nuovo modello di polizza e un nuovo modello di business che la vedrà entrare nel mercato delle assicurazioni auto come MGA Insurer (managing general agency) per la RCA, ovvero si trasformerà in un nuovo tipo di broker assicurativo autorizzato a sottoscrivere polizze, valutando in autonomia (fino al punto stabilito con la compagnia vera e propria) quali rischi coprire, quale premio stabilire, quanto e come personalizzare la polizza stessa.

Quello dell’MGA è un nuovo modello di broker che sta emergendo cavalcato da diverse startup tecnologiche, in quanto rappresenta uno dei nuovi canali distributivi per le compagnie tradizionali. E’ un modello che si basa sulla raccolta dei dati, in quanto è proprio nella raccolta di informazioni attraverso blackbox, app mobile, connected car e IoT che è possibile per la società stessa realizzare quel tipo di analisi preordinate alla personalizzazione dell’offerta assicurativa, all’abbattimento o rincaro del premio, alla gestione dei claim.

Esattamente così si propone di fare Air, società vincitrice nella categoria tecnologica dei Digital360 Awards 2017, che presenta in effetti diversi tipi di innovazioni considerabili disruptive nell’attuale scenario dell’assicurazione auto.

Prima di tutto per la forte tecnologia che propone: basandosi sull’analisi dei dati, oggi raccolti attraverso un dispositivo da installare sulle auto, è in grado di definire i comportamenti di guida, effettuare diagnostica in remoto, ricostruire un incidente; creare una nuova esperienza di guida per l’utente grazie a una serie di servizi ulteriori che possono essere concepiti e implementati.

La seconda innovazione è, come si diceva prima, il posizionamento che la società intende darsi, non solo come tech company, ma come MGA, fatto ancora più di effetto se si tiene conto che la società intende offrire polizze innovative on-demand, pay-per-mile o pay-as-you-drive.

La terza innovazione è il canale che Air ha già cominciato a utilizzare per raggiungere i clienti: i dealer.

La società coltiva l’ambizioso obiettivo di essere la prima in Italia a offrire polizza RCA ‘integrata’ nell’auto stessa, grazie alla collaborazione con i dealer. Un modello di business che porta vantaggio a clienti, dealer, assicurazioni e naturalmente Air.

Qui di seguito un video in cui Igor Valandro, Ceo di Air spiega come funziona la piattaforma.

Articolo 1 di 5