Equs, grazie alla tecnologia il valore di un'auto adesso è garantito

Equs, grazie alla tecnologia il valore di un’auto adesso è garantito

Algoritmi e blockchain permettono a questa startup di offrire una certificazione di garanzia dell’auto, prevedendo il suo valore fino a oltre 10 anni, con il 96% di efficienza. ‘EQUS è un nuovo regolatore nel mercato auto, tra una domanda più consapevole ed un’offerta più etica’ affermano i fondatori

16 Dic 2020

Barbara Bosco

Redattore

Il valore di un’auto usata è sempre piuttosto aleatorio: al di là del tradizionale adagio secondo il quale un’auto nuova appena uscita dalla concessionaria vale già la metà, vi sono moltissimi fattori che ne influenzano il prezzo oltre a modello, marca, chilometri, usura. Valgono anche elementi come l’allestimento, il colore, l’elettronica di bordo, incidenti eventuali subiti. Quello che è stato abbastanza chiaro fino a oggi è il fatto che un veicolo, una volta immatricolato, subisce un deprezzamento.

Ma il mercato dell’auto usata è influenzato anche da fattori che niente hanno a che vedere con l’auto stessa, ad esempio il boom delle vendite del ‘km 0’ ha origine in politiche e dinamiche tra casa madre e dealer.

Da ora in avanti un nuovo argomento che fungerà da regolatore del mercato potrebbe diventare TiVale, la certificazione di garanzia del valore dell’auto messo a punto da Equs, startup italiana che quest’anno è stata selezionata tra oltre 600 aziende per il Premio Gaetano Marzotto-2031, è stata scelta dagli incubatori SellaLab e Dpixel, a fine novembre si è aggiudicata il premio speciale EY all’interno del Concorso Gaetano Marzotto-2031 ed è stata anche una delle 10 realtà finaliste della 7a edizione di Open-F@b Call4Ideas 2020, il contest internazionale di BNP Paribas Cardif in collaborazione con InsuranceUp.

“Siamo una realtà giovane, ma grazie all’expertise che abbiamo maturato nel settore automotive siamo pronti a fare il nostro ingresso su un mercato competitivo, consapevoli però, che EQUS risponde a un reale bisogno del settore – raccontano Gianpiero Micale, CEO e Davide Mistrangeli, COO entrambi Co-Founder di EQUS, che si qualifica come la prima Digital Warranty Company d’Europa – Dopo aver analizzato sia buona parte del mercato italiano, che gran parte di quello europeo, abbiamo unito le nostre rispettive competenze per creare un prodotto nuovo, efficace e vicino alle esigenze degli acquirenti e dei rivenditori. EQUS, infatti, si presenta come regolatore nel mercato auto, tra una domanda più consapevole ed un’offerta più etica. I nostri Certificati di Garanzia del Valore trasformano completamente il concetto di Valore Futuro Garantito, facendone una nuova forma di tutela (per i consumatori) e di strategia commerciale (per i Dealer).

Come funziona TiVale

Equs ha sviluppato la web application Enigma che grazie a sofisticati algoritmi proprietari, AI e sistemi di Machine Learning è in grado di prevedere il valore dell’auto fino a oltre 10 anni, con il 96% di efficienza. Questa garanzia, certificata grazie a sistemi di codifica in Blockchain in partnership con Luxochain, può essere trasferita a terzi.

In sostanza, la Certificazione di Garanzia del Valore senza limiti protegge il veicolo da frodi e svalutazioni di mercato e permette di rivendere, in futuro, a un prezzo certo e predeterminato, e di trasferire a terzi, anche tra privati, la certificazione stessa, il che trasforma l’auto in un titolo di valore e la spesa in un investimento.

La società si rivolge a consumatori, case costruttrici, finanziarie, assicurazioni, concessionari e rivenditori, ed è convinta che questo strumento aumenti la fiducia tra le parti, sostienga il mercato automotive e sia una risposta innovativa a un mercato in grande cambiamento in cui il consumatore chiede maggiore trasparenza e condotte commerciali eticamente affidabili.

Photo by Obi Onyeador on Unsplash

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Barbara Bosco
Redattore

Giornalista pubblicista e web copywriter, lavora soprattutto per stampa specializzata, web e collabora con agenzie di stampa e di comunicazione.

Articolo 1 di 5