Filo, la startup IoT italiana lancia un dispositivo anti-abbandono intelligente

Si chiama Tata Pad ed è un dispositivi anti-abbandono intelligente: un cuscinetto connesso con tre diversi livelli di allarme, compatibile con qualunque seggiolino, con un costo minimo. Per gli investitori però vale molto di più e finanzia per 2,5 milioni la startup Filo che lo ha ideato

13 Apr 2020

Nata nel 2014, Filo è una startup che si propone di realizzare prodotti per “aiutare le persone a rimanere accanto alle cose che amano”, con una tecnologia IoT già brevettata in 30 Paesi nel mondo.

Fondata da Giorgio Sadolfo, Lapo Ceccherelli, Andrea Gattini e Stefania De Roberto, Filo è stata accelerata da LUISS EnLabs, l’acceleratore d’impresa di LVenture Group, e oggi lavora nel distretto Pi Campus.

Il primo prodotto della società è stato Filo Tag, un tracker bluetooth per ritrovare oggetti di uso comune quali portafoglio e chiavi. Ora ha appena lanciato lanciato Tata Pad, un dispositivo anti-abbandono in linea con le nuove disposizioni normative, che rileva la presenza dei bambini sui seggiolini. Il nuovo prodotto sarà in grado di segnalare l’abbandono in auto direttamente sullo smartphone ai contatti d’emergenza, anche in caso di dispositivo spento, scarico o senza campo. Il prodotto che potrebbe far decollare questa startup italiana nel mercato, grazie anche alle evidenti sinergie che potrebbe sviluppare con il settore assicurativo.

La startup Filo ha appena chiuso un’operazione da 2,5 milioni di euro tra equity e strumenti di debito, capitale che le serviranno per il lancio di Tata Pad.

Siamo orgogliosi della crescita di Filo, startup che è riuscita a perfezionare negli anni la sua tecnologia, grazie al grande lavoro del team e al supporto degli investitori.” ha detto Luigi Capello, CEO di LVenture Group, che ha sostenuto sin dall’inizio questa società “La capacità di intercettare le nuove esigenze di mercato è una delle caratteristiche fondamentali per lo scale-up e oggi Filo è una delle aziende leader nella tecnologia per i dispositivi anti-abbandono, con importanti accordi commerciali con player internazionali. Con questo nuovo investimento LVenture Group conferma la sua fiducia nella startup e nelle sue potenzialità di scalare ulteriormente sul mercato internazionale.”

Quella di Filo è una bellissima storia di resilienza e determinazione.” Ha commentato Marco Trombetti, CEO di Pi Campus, “Quando nella difficoltà tutti avrebbero mollato, loro hanno ideato e lanciato un nuovo prodotto, moltiplicando per 100 le vendite. Devono essere da esempio per tutti, specialmente durante questa difficile pandemia”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti


Canali

Articolo 1 di 4