LA CALL

Health&BioTech Accelerator: torna il programma di Deloitte per startup della salute

Health&BioTech Accelerator è aperto a startup e scaleup in grado di proporre progetti significativamente innovativi in ambito Salute e Life Science. Le candidature sono aperte fino al 31 maggio

Pubblicato il 13 Mar 2023

Torna l’Health&BioTech Accelerator di Deloitte: dopo il successo delle due precedenti edizioni, il programma riparte con un appuntamento al MIND-Milano Innovation District per lanciare una nuova Call4startup rivolta a startup e scaleup in grado di proporre progetti significativamente innovativi in ambito Salute e Life Science.

Le candidature sono aperte fino al 31 maggio 2023: ecco come funziona il programma.

Che cos’è l’Health&BioTech Accelerator di Deloitte

Affermatosi negli anni come il più grande programma di Open Innovation in Italia nel settore delle scienze della vita e della sanità, L’Healht&BioTech Accelerator seleziona le realtà innovative globali che meglio rispondono agli obiettivi d’innovazione dei principali player attivi in ambito Salute e Life Science, con cui sviluppare e lanciare nuovi prodotti e servizi sul mercato nazionale, valorizzando le eccellenze italiane e importando il meglio dell’innovazione globale.

WHITEPAPER
Ecco il toolbox tecnologico di cui la tua azienda ha (molto) bisogno
Open Innovation
Startup

Il programma consente alle startup selezionate di lavorare al fianco di Deloitte Officine Innovazione e di oltre 20 aziende partner dell’iniziativa.

Tra i partner, MSD Italia, Intesa Sanpaolo RBM Salute, Gruppo San Donato, Teleserenità, Humanitas e un altro primario gruppo ospedaliero italiano, il Policlinico Universitario Campus Biomedico, l’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT), l’Università degli Studi di Milano, l’Istituto Tumori della Romagna IRST IRCCS, Italian Angels for GrowthDigital MagicsPanakès Partners, Kairos Partners, Claris Ventures, AWS, MakingLife, Notizie.it, Think, e InnovUp oltre ad altri partner tecnologici e finanziari strategici.

L’obiettivo finale dell’acceleratore è quello di creare solide partnership a partire dalla progettazione e sviluppo di progetti pilota, integrando le soluzioni innovative delle startup/scaleup e i progetti di ricerca con le competenze e gli asset forniti dai partner. Per raggiungere lo scopo, rimane fondamentale il ruolo e il supporto di tutti i player coinvolti, ognuno con la propria competenza specifica, come ad esempio quella dei partner scientifici, risultati fondamentali per il processo di trasferimento tecnologico.

I numeri delle edizioni precedenti

Le prime due edizioni hanno visto più di 1500 startup ingaggiate di cui oltre 650 partecipanti, provenienti da 40 paesi del mondo: tra queste, ne sono state selezionate sei nazionali e internazionali per ciascuna edizione, che hanno

Sono stati così lanciati 11 progetti pilota, sette dei quali sono già diventati delle partnership tra le startup e le grandi aziende ospedaliere, farmaceutiche e assicurative partner dell’iniziativa. Tra queste, in particolare, per la scorsa edizione spiccano l’italiana Euleria Health, l’austriaca Health Force e la spagnola Mediktor.

l’Healht&BioTech Accelerator: la call4startup 2023

Il progetto avrà il suo centro in Italia, ma con un raggio d’azione sempre più internazionale, e si svilupperà in queste tre macro-fasi:

La Call4Startup

Le candidature da parte di start-up/scale-up e progetti di ricerca sono aperte fino al 31 maggio 2023 sul sito ufficiale: www.healthbiotechaccelerator.io

Un roadshow digitale accompagnerà questa prima fase e permetterà ai potenziali candidati più promettenti di incontrare il team dell’Health&BioTech Accelerator e valutare se le soluzioni proposte rispondono alle esigenze delle aziende partner.

La selezione

Da giugno 2023 verranno analizzate le candidature e selezionate le soluzioni più innovative grazie anche alle competenze delle aziende, dei centri di ricerca e dei venture capital che prendono parte al progetto.

L’accelerazione

Da luglio 2023 inizierà invece la fase più intensa del programma in cui le corporate, i partner e le start-up selezionate lavoreranno insieme al fine di sviluppare progetti pilota che verranno presentati nel corso dell’Health&BioTech Summit 2023, momento finale di presentazione al pubblico, alle istituzioni e alla business innovation community.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 2