Insoore e SIP lanciano ProXty: la gestione digitale dei sinistri per il property

Con la nuova società ProXty, l’insurtech che innova la gestione dei sinistri auto entra nel ramo property a fianco di due player leader di mercato all’interno di SIP: Gruppo Spada e RDA

18 Mag 2022
Enrico Scianaro, Amministratore Delegato di ProXty e di Whoosnap (Insoore)

A un mese dal suo ultimo round di finanziamento, l’insurtech Insoore espande il suo campo di azione, integrando il comparto property ai suoi servizi di raccolta documentale e di gestione dei sinistri auto. Lo fa attraverso la collaborazione: ha stretto un’intesa con SIP (Società Italiana Perizie), provider italiano che opera nella gestione dei sinistri di frequenza e complessi di cui fanno parte Gruppo Spada e RDA, dando vita a una nuova società, ProXty srl.

La nuova società ha come Presidente Michele Spada del Gruppo Spada Spa e come Amministratore Delegato Enrico Scianaro della Whoosnap, società proprietaria di Insoore.

Insoore, l’insurtech che innova la gestione dei sinistri

Lanciata nel 2018 dalla startup Whoosnap, società fondata a Roma nel 2015 da Enrico Scianaro, Gerardo Gorga e Vito Arconzo, Insoore propone un modello di gestione dei sinistri alternativo a quello tradizionale in ottica di digitalizzazione e innovazione.

L’automazione dei sinistri secondo Insoore: con l’AI faremo tutto in 24 ore

Dopo un 2021 di grande crescita, con un aumento del fatturato del 150% rispetto all’anno precedente, ha ottenuto ad aprile 2022 un round di finanzialemento da 5,5 milioni di euro.

“Insoore aveva nel proprio piano industriale di entrare nel ramo property e ha deciso di farlo con due player leader di mercato – ha commentato Enrico Scianaro, Amministratore Delegato di ProXty e di Whoosnap – . Come azienda, abbiamo deciso di mettere a disposizione tutto quello che abbiamo imparato in questi anni di esperienza nel settore motor per dare le migliori soluzioni possibili anche in ambito property”.

Cosa fanno Gruppo Spada e RDA

Gruppo Spada è tra i maggiori player a livello italiani nell’ambito delle perizie assicurative non auto, che, storicamente, opera nel settore fin dal 1898. La Società ha saputo evolversi, in oltre un secolo di esperienza nel mercato assicurativo, da studio professionale a provider di servizi, con divisioni specifiche che operano nei sinistri complessi e tecnologici, nei sinistri di frequenza e nella riparazione dei danni in forma specifica, con un network di riparatori dislocati sul territorio.

Ad oggi il Gruppo ha sedi principali a Bari, Milano, Roma e Pescara e utilizza una propria rete di periti estesa in tutta Italia.

RDA nasce del 2016 dall’intuizione dai titolari di cinque studi peritali operanti nel Nord Italia e poi si amplia ad altri soci di Toscana e Puglia coinvolgendo anche altri studi nei diversi territori. RDA opera per le principali Compagnie di mercato nell’ambito delle perizie tradizionali ma anche nei servizi aggiuntivi quali la riparazione diretta ovvero l’indennizzo in forma specifica, attraverso un network di aziende specializzate.

Attualmente, ha 12 sedi principali in Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Toscana, Puglia, Basilicata e Calabria e nelle 12 sedi lavorano oltre 250 persone tra periti e personale amministrativo.

Cosa farà ProXty

ProXty sarà una società specializzata nella gestione digitale dei sinistri property su tutto il territorio nazionale.

Unendo la tecnologia e la community di Insoore alla pluridecennale esperienza in ambito di accertamento e liquidazione dei danni non auto del Gruppo Spada e di RDA, realizzaerà iter più efficienti e più veloci per offrire ai clienti servizi all’avanguardia.

“Il settore assicurativo italiano ha vissuto negli ultimi anni una forte spinta verso l’innovazione, portando alla luce la necessità per i provider assicurativi di reinterpretare la propria figura di professionisti, da protagonisti in questa trasformazione. – commenta Michele Spada, Presidente di Proxty e di SIP –  La pandemia di Covid-19 ha accelerato le tendenze relative alle aspettative dei clienti e all’adozione del digitale. Crediamo che innovare attraverso un ecosistema di partner sia la strategia vincente per riuscire a soddisfare le esigenze delle compagnie e del cliente finale. In questo scenario una partnership con Whoosnap e la sua tecnologia disruptive rappresenta il perfetto connubio con la professionalità che il Gruppo Spada ha portato prima in SIP e adesso in questo progetto”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5