Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
Powered by

Startup al femminile, ecco chi accede al percorso di accelerazione MIA

Si è conclusa la fase di selezione di MIA – Miss in Action, l’iniziativa promossa dal Gruppo BNP Paribas in collaborazione con Digital Magics volta a supportare l’imprenditoria femminile innovativa. Tra le 10 finaliste (selezionate fra 163 candidature approvate) anche diverse realtà interessanti per il mondo assicurativo

22 Feb 2019

Bestest, InTribe, Transactionale, WorkWideWomen: sono queste le startup che si sono aggiudicate la partecipazione al primo percorso di accelerazione italiano dedicato a startup e pmi innovative al femminile promosso da Digital Magics con BNP Paribas. Vincono un periodo di formazione e la possibilità di realizzare un prototipo. Ecco di cosa si occupano le startup selezionate.

Bestest

Sviluppato dalla startup M2TEST, è il nuovo metodo diagnostico per l’analisi della struttura ossea umana a scopi medico-scientifici. Il test BEST (Bone Elastic Structure Test) è in grado di migliorare l’accuratezza della diagnosi di osteoporosi e di rischio di frattura delle ossa nei pazienti, grazie alla simulazione dell’applicazione di forze su una “biopsia virtuale dell’architettura ossea”, ottenuta da immagini radiografiche. 

InTribe

Realizza progetti di customer insight data intelligence per produrre analisi evolute su esigenze, stili di vita, abitudini ed evoluzioni dei consumatori. Attraverso attività di gamification (giochi e contest) con tecnologie di Intelligenza Artificiale e machine learning, InTribe rende la partecipazione alle indagini di mercato interattiva e coinvolgente.

Transactionale

Sviluppata dalla startup Flyer Tech, è la piattaforma che offre ai siti e-Commerce un nuovo strumento per raggiungere nuovi clienti e fidelizzare quelli esistenti, premiandoli e monetizzando grazie alle tecnologie dei Big Data e di machine learning. Il sistema si basa sulla creazione di campagne di co-marketing tra e-Shop affini e non concorrenti, come collegare all’e-mail di conferma d’acquisto un’offerta promozionale di un altro partner.

Work Wide Women

Un progetto di innovazione sociale focalizzato sull’inclusione femminile nel settore ICT. La prima piattaforma di social learning dedicata alla formazione femminile su skill digitali, nuove tecnologie e professionalità del futuro, lavorando insieme alle donne e alle aziende per creare reciproche opportunità di occupazione e accrescimento.

Le 4 promesse dell’imprenditoria tecnologica al femminile avranno accesso a 3 mesi di formazione dedicata e sviluppo di prodotti e servizi, 2 mesi per la realizzazione di un prototipo pronto per il lancio sul mercato e all’evento finale per presentare i risultati agli investitori.

Tra le 10 startup finaliste che hanno presentato i loro progetti innovativi ieri sera (21 febbraio 2019) durante l’Innovation Day di MIA – Miss In Action, tutte di elevata qualitàsono state più d’una quelle con progetti rilevanti per il mondo delle assicurazioni oltre a quelle vincitrici, ad esempio Medyx, applicazione pensata per la transizione da un modello di assicurazione reattiva a uno di assicurazione preventiva: nello specifico la startup offre un servizio digitale di promemoria farmaci e controlli medici che si inserisce all’interno delle polizze salute al fine di renderle interattive e personalizzate.

Maggiori informazioni in questo articolo di EconomyUp

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4