MOBILITA' E ASSICURAZIONI

Smart mobility, Unipol cavalca il mercato delle e-bike con Cambiobike

Dopo aver chiuso il 2022 con una crescita del +100%, prevede di ripetere il risultato nel 2023 Cambiobike, società controllata del Gruppo Unipol che innova il mercato delle e-bike. Tre gli ingredienti: smart mobility, embedded insurance e mobility as a service

Pubblicato il 16 Mar 2023

In un mercato assicurativo sempre più integrato, sta andando a gonfie vele la scommessa di Unipol sulla mobilità sostenibile. Dopo aver chiuso il 2022 con una crescita del +100%, prevede di ripetere il risultato nel 2023 Cambiobike, società parte di Cambiomarcia, controllata del Gruppo Unipol che nasce con l’obiettivo di innovare il mercato delle e-bike.

Un successo che cavalca tre grandi trend: la crescente attenzione dei consumatori per la mobilità sostenibile, i vantaggi del modello mobility as a service e la crescente penetrazione del paradigma embedded insurance.

Embedded Insurance, la chiave della crescita: entro il 2030 varrà 60 miliardi di euro in Italia

Perché un gruppo assicurativo punta sulle e-bike?

Che la passione degli italiani per le bici elettriche sia in aumento non è un segreto, come testimoniano gli ultimi dati resi disponibili da Ancma: nel 2021 sono state vendute in Italia 295mila e-bike rispetto alle 280mila dell’anno precedente.

WHITEPAPER
La Smart Grid arriva in Italia: scopri i vantaggi della rete elettrica intelligente
Unified Communication & Collaboration
Banda Larga

Qui i dati ANCMA

Una crescita che riflette l’andamento del mercato europeo delle e-bike, che secondo il più recente report CONEBI sta trainando la crescita delle vendite di biciclette in Europa, con una aumento del 12% e 5 milioni di unità vendute nel 2021.

Qui la sintesi del report CONEBI 2022

Cambiobike, la società di e-bike di Unipol

Cambiobike è una delle società della controllata di Unipol Cambiomarcia, che comprende anche Autostimo, valutatore di autovetture usate in real time, e Tenutabene, il primo marketplace meritocratico di auto usate dedicato ai privati.

Offre un servizio a 360 gradi sul mondo e-bike, dall’acquisto online alla possibilità di accedere a finanziamenti flessibili, assicurazione furto e kasko, assistenza anche a domicilio e servizio SOS Bike.

“Abbiamo voluto dare vita ad una realtà totalmente digitale per prendere le distanze dai classici rivenditori locali e con tutti i vantaggi che ne conseguono: velocità d’acquisto e una maggiore possibilità di scelta (ad oggi sono 70 i modelli presenti nel nostro store ma l’obiettivo è quello di ampliare ulteriormente il catalogo nel corso dell’anno, focalizzandoci sempre e solo su prodotti di qualità) grazie a partnership con produttori, italiani e internazionali, che rappresentano l’eccellenza per tecnologia e design” spiega Nicola Giunchi, AD di Cambiomarcia.

Che cosa fa Cambiobike

Oggi Cambiobike commercia 10 brand tra marchi storici e realtà più innovative (ad esempio Basso, Greyp, Merida, Riese&Muller, Ruff Cycles), offrendo un ampio ventaglio delle più sofisticate e-bike oggi disponibili sul mercato.

Cambiobike punta ad essere non solo un e-commerce di e-bike ma un nuovo modo di vivere l’e-bike, con un supporto completo che accompagna il consumatore in ogni fase grazie a tecnici specializzati contattabili su WhatsApp o tramite videochiamata e grazie a una flotta di officine mobili pronta a raggiungere il consumatore ovunque si trovi.

“Il nostro obiettivo è quello di porci come player di riferimento per la vendita online di bici elettriche in Italia, facendo diventare il nome di Cambiobike quasi come un sinonimo di e-bike” spiega Giunchi. “I risultati ottenuti in questi primi anni di attività sono positivi e ci fanno ben intendere che la strada intrapresa non solo sia quella giusta ma che sia anche percorsa nel momento storico più adatto”.

Nei prossimi mesi, Cambiobike arricchirà la sua offerta con servizi dedicati al settore B2B.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati