BNP Paribas International hackathon 2017: ecco le 5 startup italiane che volano a Parigi - InsuranceUp

BNP Paribas International hackathon 2017: ecco le 5 startup italiane che volano a Parigi

BBBoyz, Mendua, SpidChain, GoSherpy, BankonVR: sono le società che parteciperanno alla finale del 1° dicembre, dove sfideranno i vincitori delle altre selezioni nazionali.

20 Giu 2017

Lo scorso anno erano state le startup Almonds e Together ad aggiudicarsi la finale parigina dell’International Hackathon del Gruppo BNP Paribas, la startup competition internazionale lanciata due anni fa dal gruppo finanziario e che si è svolta in contemporanea mondiale in 10 città : Roma, Berlino, Bruxelles, Instanbul, Lussemburgo, Nankin, Parigi, San Francisco, Singapore, Varsavia.

L’obiettivo della maratona high-tech è creare e sviluppare soluzioni ad alto contenuto tecnologico, in collaborazione con gli esperti di settore delle società BNP Paribas, puntando a migliorare la customer experience nel settore bancario. Da qui il tema portante della competizione per il 2017: “Let’s create a state of the art customer experience”.

Dalla prima edizione, BNP Paribas International Hackathon, ha coinvolto complessivamente 313 startup, di cui 57 in 5 città nel mondo nel 2015, 96 in 8 città nella seconda edizione e 160 in 10 città nel 2017. Solo in Italia, dalla prima edizione nel 2015, hanno partecipato circa 40 startup e quasi 120 “startupper”.

A Roma, presso la sede dell’acceleratore internazionale d’imprese LUISS ENLABS, si è svolta – dal 9 all’11 giugno – la prima sessione italiana del contest: hanno partecipato 15 gruppi di lavoro per illustrare i propri progetti alla giuria di esperti del Gruppo BNP Paribas e di LUISS ENLABS.

Sono stati selezionati 5 team con le idee reputate più interessanti, originali e sostenibili, che accederanno alla seconda fase prevista il 1° dicembre a Parigi.

Le start up ricevono un premio di 7mila euro come sostegno all’ulteriore implementazione dei loro lavori e avranno accesso alla fase successiva di co-working dove, anche grazie alla rete di professionisti di BNP Paribas, potranno sviluppare un prototipo delle proprie idee.

I PROGETTI ITALIANI SELEZIONATI

– BBBoyz ha realizzato “BNL BOON”, la Web App che offre ai clienti retail di BNL percorsi specifici per realizzare i loro progetti legati alle esigenze personali. E’ estendibile anche ad altri membri della famiglia

– Mendua ha presentato a BNP Paribas Leasing Solutions il primo marketplace online di beni strumentali acquistabili in leasing.

SpidChain (startup che si occupa di identità digitale decentralizzata su blockchain) ha sviluppato un’App per il matching dell’identità e il profiling dei clienti prospect del Wealth Management. Ciò permette anche una facile interoperabilità delle informazioni certificate degli utenti su tutte le varie aziende del network.

– GoSherpy ha progettato – con Nois3 e Maître – un tool digitale omnichannel che permette al cliente private di ricevere le opportunità di investimento più adatte al suo profilo e ai suoi obiettivi e interessi; al Private Banker di arricchire la propria “dashboard” tenendo conto anche degli asset non finanziari e del profilo del cliente stesso.

– BankonVR sta sviluppando un sistema di interazione con la banca che, in qualunque momento, fa interagire il cliente private con un consulente bancario in Realtà Virtuale, per ricevere informazioni su servizi e prodotti in modo interattivo e personalizzato.

BBBoyz e Mendua hanno vinto rispettivamente con le loro soluzioni dedicate alla clientela Retail (di BNL) e al Leasing (per BNP Paribas Leasing Solutions).

Spidchain, GoSherpy e BankonVR sono risultate vincenti sul Wealth Management, che in Italia fa capo a BNL-BNP Paribas Private Banking.

Durante i “Demo Day” di Hackathon 2017 del 1° dicembre a Parigi, i team finalisti -provenienti dalle 10 città coinvolte nel contest – saranno invitati a presentare il proprio progetto alla presenza di una giuria internazionale composta da una delegazione del Comitato Esecutivo di BNP Paribas e da esperti di FinTech.

Le startup vincitrici saranno premiate con 10mila euro e avranno l’opportunità di realizzare la loro idea grazie ad una partnership ad hoc con BNP Paribas.

Sul sito international-hackathon.bnpparibas.com sono presenti tutte le informazioni relative all’evento, seguito anche sui social attraverso l’hashtag #internationalhackathon.

Articoli correlati