Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
Powered by

Digital360 Awards 2019, l’innovazione digitale e possibile (anche per le assicurazioni)

I Digital360 Awards 2019, il contest promosso da Gruppo Digital360 per promuovere l’innovazione digitale in Italia, si sono rivelati un parterre anche per l’innovazione in ambito Insurance. Big Data, IoT e Intelligenza artificiale sono le tecnologie protagoniste

05 Ago 2019

Concetta Desando

Redattore


Avere il pieno controllo dei dati generati dalle blackbox. Digitalizzare tutti i documenti, anche quelli del consiglio d’amministrazione, con la massima sicurezza. O gestire in cloud tutti i dati per generare nuovi modelli di business. “Anche in Italia si può fare innovazione all’avanguardia e concreta”, sostiene Andrea Rangone, Ceo di Digital360 Group. E i progetti premiati da una giuria composta da 100 CIO e top manager delle più importanti organizzazioni pubbliche e private del Paese nell’edizione 2019 dei Digital360 Awards, iniziativa del Gruppo per promuovere la cultura dell’innovazione e dell’imprenditorialità in ambito digitale, generando un meccanismo virtuoso di condivisione delle esperienze tra imprese, fornitori, startup, istituzioni e centri di ricerca, sono un’ulteriore conferma del lavoro che aziende, tech-company e startup stanno facendo per portare il digitale nelle organizzazioni e nei processi di business.

I casi selezionati per i Digital360 Awards presentano numerosi spunti di interesse anche per le Compagnie di assicurazione, soprattutto per le tecnologie utilizzate, dall’intelligenza artificiale all’Internet of Things.

A cominciare dal progetto del Gruppo Viasat pensato proprio per il mercato assicurativo, basato su Cloud e IoT. Un progetto in linea con la mission di Viasat, impegnata nell’offerta di soluzioni alle imprese assicurative che consentono alle stesse di implementare nuovi modelli di business. Sviluppata insieme a Wiit, azienda che eroga servizi di hosted private and hybrid cloud, e volta a soddisfare le nuove esigenze del mercato assicurativo, la soluzione di Viasat consiste nello sviluppo di piattaforme cloud che rispondono all’esigenza di gestire ed elaborare reportistica da big data in tempo reale e alla necessità di costruire una piattaforma integrata di servizi per l’utente finale basati sull’intelligenza artificiale.

Rivolto alle Compagnie che vogliono innovare i loro servizi è Platform IoT, progetto realizzato da Agile Lab (azienda specializzata nella fornitura di applicazioni big data, la loro premiazione nell’immagine di copertina) per rispondere alla sfida relativa all’utilizzo della grandissima quantità di dati raccolti dalle black box sempre più diffuse sui veicoli. Come riporta ZeroUno, si tratta di una soluzione tecnologica che consente di gestire dati IoT in larga scala, provenienti da qualsiasi device capace di fornire output analitici in near real time, mantenendo tutte le funzionalità di elaborazione in post processing. Con un obiettivo specifico: promuovere nuovi modelli di business presso gli attori che ruotano attorno alla mobilità guardando, in particolare, al mondo delle assicurazioni.

Tra i progetti finalisti del contest, c’è anche Emily, il chatbot di Credem. Il progetto prevede una assistente vocale su Facebook Messenger, sviluppata con la società di consulenza informatica Quix e basato sulla piattaforma cloud di Google. Il settore assicurativo può trarre grandi vantaggi dai chatbot, soprattutto in termini di efficienza, trasparenza, rapidità nella relazione con il cliente. Non a caso, molte startup insurtech si stanno muovendo proprio in questa direzione.

Cloud4Wi, invece, è un’azienda pisana che offre applicazioni di Intelligenza Artificiale per aiutare le imprese a comprendere e ingaggiare meglio gli utenti. È stata premiata nella categoria “CRM/Soluzioni per Marketing e Vendite” per un progetto che sfrutta i customer insight per personalizzare l’esperienza utente. Cloud4Wi ha realizzato per il produttore di letti e materassi PerDormire una piattaforma per implementare i customer insight nei propri punti vendita (oltre 110) sparsi in tutta Italia. Ma non è la prima volta che questa società si fa notare ai Digital360 Awards. Già nel 2016, infatti, ha vinto il contest con una soluzione che non è passata inosservata al mondo dell’insurance: una soluzione di marketing digitale in grado di creare opportunità per il tempismo con il quale un’offerta di polizza potrebbe raggiungere il cliente.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Concetta Desando
Redattore

Due menzioni speciali al premio di giornalismo M.G. Cutuli, vincitrice del Premio Giuseppe Sciacca 2009, collabora con testate nazionali. Per InsuranceUp ed EconomyUp si occupa di startup, innovazione digitale, social network.

Articolo 1 di 4