INSURTECH ITALIA

Italian Insurtech Awards: ecco i vincitori dell’edizione 2022

All Well è la startup insurtech dell’anno, premiata durante un’edizione da record dell’Italian Insurtech Summit. Ecco tutti i vincitori degli Awards

28 Set 2022
La premiazione degli Italian Insurtech Awards a Italian Insurtech Summit 2022

Si è chiusa con successo la terza edizione dell’Italian Insurtech Summit, evento di riferimento della comunità assicurativa in Italia, tenutosi per la prima volta su tre giorni registrando un’affluenza maggiore del 50% rispetto all’anno precedente. Anche quest’anno a chiudere la manifestazione è stata la presentazione dei vincitori degli Italian Insurtech Awards: le realtà insurtech riconosciute tra le più innovative e dal maggiore impatto sul settore assicurativo.

Sul palco dell’Italian Insurtech Summit 2022, tenutosi in presenza a Le Village by CA Milano e contemporaneamente in streaming, sono salite le realtà che si sono distinte per capacità innovativa e di eccellenza in 9 categorie che meglio rappresentano il concetto di Insurtech. Vediamo di chi si tratta.

Italian Insurtech Awards, tutti i vincitori

È All Well la giovane realtà coronata startup insurtech dell’anno e vincitrice della prima edizione di “IIa Factor – Il Palcoscenico delle Startup”, il contest realizzato da IIA – Italian Insurtech Association allo scopo di individuare le startup del settore insurtech più meritevoli.

Nata a Milano nel 2021, All Well nasce da un’idea di Gerardo Di Francesco, già founder di Italian Insurtech Association e in seguito di Wide Group, Simone Ranucci Brandimarte, founder e presidente dell’associazione nonché di Yolo e Gruppo DigiTouch, Gianluca Melani, Managing Director di Wide Group, e Matteo Brandini, per raccogliere la sfida dell’assicurazione sanitaria digitale: qui la sua storia. Comincia ora per la startup un percorso di accelerazione finziato dall’Italian Insurtech Association della durata di 12 mesi.

Ecco tutti i premi assegnati dagli Awards:

  • Finance: la migliore operazione economica: L’Insurtech Yolo a Piazza Affari, candidato da Yolo Group
  • Innovazione di Prodotto: Saturno, candidato da Wakam
  • BrokerTech: intermediario più innovativo: viteSicure Brokertech, candidato da viteSicure
  • Compagnia più innovativa: REVO – Il futuro è di chi lo sa vedere, candidato da REVO
  • Miglior progetto di Internazionalizzazione: Reale Mutua in Cile, candidato da IIA
  • Progetto di blockchain più di successo: REVO – OVERX – Blockchain e Cognitive Underwriting, candidato da REVO
  • Progetto AI più di successo: Matrix, candidato da Doyle
  • Progetto di Open Insurance più di successo: Ecosistema Claims, candidato da ICG Spa
  • Startup Insurtech dell’anno: All Well, l’insurtech dedicata al segmento salute. Fondata nel 2021, la sua ambizione è quella di rivoluzionare la fruizione dell’assicurazione salute in Italia, con un’esperienza utente moderna e digitale.
  • Premio della Critica: Yolo, nominato da Insurzine

Italian Insurtech Summit 2022, un’edizione da record

La terza edizione del Summit ha segnato numeri in crescita, sia per affluenza sia per partecipanti, con un +50% sull’anno precedente. 51,000 visitatori al sito hanno seguito la diretta streaming della durata di oltre 30 ore, 200 speaker da 24 paesi sono saliti sul palco del Summit per delineare lo scenario assicurativo in Italia e in che direzione si muove il settore. 400 business leaders in presenza nell’ultimo giorno della manifestazione, 210 aziende Insurtech rappresentate e un forte supporto delle istituzioni riscontrato; Generali, Axway, Crif, Telpass, Accenture e EY tra gli sponsor principali.

“La grande affluenza ottenuta in questa terza edizione di IIA Summit dimostra come l’innovazione digitale del settore assicurativo sia ormai diventata una priorità nel nostro Paese; cogliere questa evoluzione sarà fondamentale per lo sviluppo del mercato e per rimanere competitivi” dichiara Simone Ranucci Brandimarte, Presidente e co-fondatore di IIA.

“Molti i player innovativi che hanno partecipato a questa edizione, tanti i giovani talenti incontrati che si stanno facendo strada in questo mercato e che avranno un notevole impatto sul settore assicurativo italiano. Per portare una vera crescita nell’ecosistema assicurativo è necessario che aumentino le sperimentazioni tecnologiche e maggiore collaborazione tra compagnie e start up, così come devono aumentare gli investimenti e mutare i prodotti e servizi che siano più in linea con il consumatore digitale di oggi”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4