INSURTECH WORLD

Pet insurance, 15 milioni di sterline per l’insurtech britannica Napo

Startup insurtech e compagnie assicurative, le notizie dal mondo: investimenti, partnership, operazioni e andamento delle realtà innovative che stanno cambiando le assicurazioni su scala globale

21 Nov 2022

UK| Napo, round da 15 milioni di sterline

Novembre 2022 – L’insurtech britannica Napo ha raccolto 15 milioni di sterline (circa 17,2 milioni di euro) in un round di Serie A guidato da DN Capital. Nata nel 2021, Napo offre polizze assicurative per gli animali domestici, e la sua piattaforma digitalizzata permette di ottenere preventivi personalizzati in pochi minuti. La startup fornisce inoltre consulti video con veterinari, disponibili 24 ore su 24.

UK | Send Technology Solutions, round da 9 milioni di sterline

Novembre 2022 – Send Technology Solutions ha chiuso un round di serie A raccogliendo 9 milioni di sterline, che saranno utilizzati per accelerare la crescita nel Regno Unito e negli Stati Uniti. La startup, nata nel 2017, opera nel settore delle polizze commerciali e offre una piattaforma SaaS completamente personalizzabile, pensata per aiutare gli assicuratori, gli MGAs e i reassicuratori a semplificare e innovare il flusso di lavoro.

Paesi Bassi | Eye Security, rounda da 17 milioni di euro

Novembre 2022 – La startup insurtech Eye Security, basata a l’Aia (Paesi Bassi), ha raccolto 17 milioni di euro con un round di investimenti guidato da Bessemer Venture Partners. Il totale dei fondi raccolti nel corso del 2022 sale così a 21,5 milioni di euro. Fondata nel 2020, Eye Security si occupa di polizze digitalizzate contro i rischi informatici, pensate per le piccole e medie aziende.

USA | Cerebrum X in partnership con Ford per la usage-based insurance

Novembre 2022 – La startup americana Cerebrum X, che gestisce una piattaforma AI con dati e servizi pensati per il mondo automotive, ha annunciato l’avvio di una nuova partnership con Ford. In base agli accordi, i dati dei veicoli connessi Ford saranno incorporati nel modello assicurativo usage-based di CerebrumX, che quindi potrà fornire agli assicuratori informazioni in tempo reale, permettendo loro di calibrare al meglio i rischi e le polizze.

Mondo insurance, 6 partnership da tenere d’occhio

Novembre 2022 – Digital Insurance ha fatto il punto della situazione su sei partnership da tenere d’occhio tra compagnie assicurative specializzate in polizze vite e aziende tech: tra queste, troviamo USAA Life Insurance e la piattaforma per dati medici Human API, ma anche la startup per l’organizzazione aziendale Simploy e l’insurtech Pendella Technologies.

USA | Glow, round da 22,5 milioni di dollari

Novembre 2022 – L’insurtech americana Glow ha raccolto 22,5 milioni di dollari con un round di Serie A guidato da Cota Capital. Basata a San Francisco, Glow offre polizze digitalizzate per piccole e medie imprese, un mercato valutato per 100 miliardi di dollari. I nuovi fondi saranno utilizzati per migliorare la piattaforma di Glow, che automatizza il processo assicurativo.

USA | Marsh McLennan Agency acquisisce la startup texana Focus Insurance

Novembre 2022 – Marsh McLennan Agency (MMA), una subsidiaria di Marsh attiva nel settore delle assicurazioni commerciali e delle polizze mediche e pensionistiche per dipendenti, acquisisce Focus Insurance, compagnia nata in Texas nel 2001 che offre programmi assicurativi personalizzati. I dettagli dell’operazione non sono stati resi noti.

Pakistan | Waada acquisisce l’unità di MIC Global attiva in Africa e Sud Asia

Novembre 2022 – La startup insurtech pakistana Waada ha acquisito MicroEnsure Pakistan, un’unità di MIC Global attiva in Africa e nel Sud dell’Asia. I dettagli dell’operazione non sono stati  rivelati, ma Waada ha confermato che le due compagnie combinate contano 1,5 milioni di utenti attivi.

USA | Oscar Health, 194 milioni di perdite nel Q3 2022

Novembre 2022 – Anche Oscar Health, unicorno insurtech americano attivo nelle polizze sanitarie, ha chiuso il terzo trimestre 2022 con perdite nette per 194 milioni di dollari. La compagnia ha confermato che intende raggiungere la redditività nel 2024.

USA | Clover Health, 75,3 milioni di perdite nel Q3 2022

Novembre 2022 – Il colosso insurtech americano Clover Health, attivo nel settore delle polizze mediche, ha annunciato perdite nette per 75,3 milioni di dollari nel terzo trimestre del 2022, quasi il doppio dei 34,5 milioni di dollari in perdita comunicati nello stesso periodo del 2021. Le entrate hanno sfiorato però gli 857 milioni di dollari, in crescita rispetto ai 427 milioni dell’anno precedente.

USA | Bright Health, 175 milioni di dollari e un massiccio ridimensionamento

Ottobre 2022 – Il gruppo insurtech americano Bright Health, ex unicorno nato nel 2015 che ha debuttato sui mercati finanziari nel 2021, ha chiuso un nuovo round di finanziamento da 175 milioni di dollari, a seguito seguito di una brusca parabola discendente dopo il collocamento. Per il 2023 ridimensionerà e concentrerà le sue attività: obiettivo raggiungere la profittabilità.

USA | Kin, 145 milioni di dollari

Ottobre 2022 – L’insurtech americana Kin ha ottenuto l’accesso a una linea di credito da 145 milioni di dollari, con un’operazione guidata da Runway Growth Capital e Avenue Venture Opportunities Fund. I crediti saranno messi a disposizione di Kin in due tranche separate, quando l’azienda raggiungerà alcuni obiettivi specifici. Attiva dal 2016, la compagnia offre polizze sulla casa digitalizzate, economiche e semplici da gestire.

Australia | Cover Genius, round da 70 milioni di dollari

Ottobre 2022 – L’unicorno insurtech australiano Cover Genius, attivo nel settore delle polizze integrate, ha raccolto 70 milioni di dollari con un round di investimenti di Serie D guidato da Dawn Capital. L’importo totale raccolto da Cover Genius dal lancio, nel 2014, raggiunge così i 165 milioni di dollari. La compagia è oggi attiva in oltre 60 Paesi, e i suoi servizi permettono a compagnie terze, attive in diversi settori, di offrire coperture ai rispettivi clienti direttamente tramite il proprio sito o app mobile.

Francia | Neat, round da 10 milioni di euro

Ottobre 2022 – L’insurtech francese Neat ha raccolto 10 milioni di euro con un seed round guidato da Octopus Ventures. Attiva nel settore delle polizze personalizzate e integrate, Neat offre prodotti assicurativi in white label ai retailers, che a loro volta possono proporli ai rispettivi clienti. I fondi saranno utilizzati per accelerare l’espansione internazionale delle attività e triplicare lo staff, con l’obiettivo di superare la soglia dei 40 dipendenti entro i prossimi 10 mesi.

Germania | wefox, nuovo tech hub a Milano

Ottobre 2022 – Dopo Barcellona e Parigi, il colosso insurtech wefox punta sull’Italia e apre a Milano il suo terzo Tech Hub, uno spazio di ricerca e innovazione dedicato, in particolare, all’intelligenza artificiale. Nata in Germania nel 2015 e oggi attiva in cinque Paesi europei, wefox offre diverse categorie di polizze e vanta una valutazione da 4,5 miliardi di dollari.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5